Angela Raveggi
Di bottega in bottega

ARS – Oshibana di Angela Raveggi

Oshibana è l’arte di creare delle composizioni utilizzando fiori e piante pressati. Ha origine nel Giappone del  XVI secolo, quando già i samurai si dedicavano all’Oshibana per esercitare pazienza e concentrazione in l’armonia con la natura.  Angela Raveggi si dedica a quest’arte dal 1997, quando la chiusura dell’azienda in cui lavorava l’ha incoraggiata a dedicarsi a questa passione a tempo pieno.

In un caldissimo pomeriggio di fine Giugno siamo andate insieme al parco delle Cascine a Firenze per raccogliere fiori. Io, che ho sempre ammirato chi conosce i nomi di alberi e piante, la seguivo incantata: lei raccoglieva fiori e io nomi. “Questa è la solanum dulcamara, è una pianta velenosa. La utilizzo per gli erbari assieme all’oleandro, all’aconito, allo stramonio… Anche lo stramonio è molto velenoso”.

Poi ci siamo fermate su una panchina per pressare i fiori raccolti in una scatola, a questo scopo Angela aveva portato con sé una piccola pressa artigianale “da viaggio”. Ha selezionato e tagliato parti della pianta e li ha adagiati sulla carta, separando i vari livelli con del cartone, poi ha richiuso la pressa.

Siamo andate a raccogliere i fiori di passiflora: se li conoscete potete immaginare la mia curiosità, perché non è esattamente il tipo di fiore che si possa chiudere in un libro. Quando i fiori sono complessi, nella pressatura vengono smembrati in più parti per poi essere ricomposti: per fare questa operazione occorrono pazienza ed esperienza. “Sai qual è per il fiore più bello per i giapponesi? La peonia. E’ molto utilizzato nei bouquet delle spose.” Nonostante le mie scarse conoscenze botaniche, ho ricordato che le peonie sono praticamente delle palle di petali: per scomporle ci vuole molta pazienza.

Angela mi ha raccontato di aver conosciuto l’Oshibana da giovane in Giappone durante un viaggio studio. In Italia è un’arte ancora poco conosciuta, molti dei suoi clienti sono stranieri. A volte le viene richiesto di realizzare composizioni con il bouquet di nozze per le giapponesi che si sposano a Firenze. Loro non usano lanciarlo, lo conservano. Poter trasformare momenti e messaggi affidati ai fiori in un ricordo che resta: questa è sicuramente una delle soddisfazioni del suo lavoro.

Angela realizza le sue creazioni a casa: quadri, biglietti, quaderni, segnalibri e molto altro, che è possibile acquistare in alcune librerie e rivendite di Firenze. Si dedica anche a lavori personalizzati su richiesta: regali, bomboniere e biglietti per eventi.

Quando ripenso ad Angela la immagino nel verde, mimetizzata tra i fiori, perché penso che abbia molto in comune loro: mi sono chiesta più volte a quale fiore somigli e probabilmente un giorno, camminando in bosco o in un parco, scorgendo un fiore un po’ nascosto risolverò questo dubbio. E fortunatamente saprò a chi chiedere il nome di quel fiore 🙂

ARS Oshibana su Facebook >>ARS Oshibana su Instagram >>